banner logo

Articoli

Negli anni Sessanta l’artista dimostra una maggiore aderenza ai temi esistenziali dando vita ad opere che traggono linfa dalla sua dimensione interiore, spazio intimo e profondo nel quale sollecitazioni culturali ed emotive si intrecciano con le esperienze della vita vissuta. Nel corso del settimo decennio cresce in maniera evidente la sua fama: nel 1960 Emiliani gli dedica infatti un volume monografico e nel 1964 l’artista ha una sala personale alla XXXII Biennale di Venezia (Calvesi), cui ne seguirà un’altra nell’edizione del 1972 (Arcangeli, Barilli).

La significativa rassegna della Galleria Arte + rimarrà aperta per un mese (lunedì-sabato, 10-13, 16-19, chiuso giovedì pomeriggio e domenica) segnalandosi come un’importante occasione per apprezzare la ricerca artistica di uno dei massimi artisti italiani della seconda metà del Novecento.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information